La Cicatrice di Mamma A.



Questa è la storia della Cicatrice di Mamma A. che ha partorito 3 anni fa con un cesareo non accettato per "fretta ospedaliera" riferisce. "Quella notte quando sono arrivata c'erano molte donne in travaglio e i box Nascita erano tutti pieni ho sentito che dovevano sbrigarsi per fare spazio e le mie contrazioni si sono bloccate ... cosi' ho pagato le conseguenze dell'Essere andata in ospedale troppo presto "

Questa frase molto spesso si ripresenta nella Nostra Raccolta Anamnestica purtroppo ...un consiglio che sentiamo di darvi per non trovarvi in queste condizioni è Cercate un'ostetrica libero professionista che possa venire a casa a valutarvi e sostenervi nella prima fase del Vostro travaglio così da sapere quando effettivamente è il momento migliore per recarsi in ospedale

Questa è una cicatrice carica di rabbia, di risentimento, di rifiuto , di sensi di colpa che tra le tante lacrime vengono esternate iniziando così la sua guarigione . Una cicatrice ha bisogno di Essere Contestualizzata ... Di Essere elaborata Di essere Accettata Prima di poter Essere congedata E così stiamo facendo Io e Mamma A. da 3 incontri e i risultati iniziano a farsi vedere La cicatrice si è "svuotata"del suo carico emotivo La cicatrice ha ridotto la sua estensione Il trattamento ha riportato l'addome in morbidezza Il trattamento sta riportando Pace nel cuore e nell'utero di Mamma A. il nostro viaggio è iniziato da soli 3 incontri ma siamo già a buon punto...vedremo nelle prossime settimane come continuerà a reagire e a modificare Corpo e Cuore di Mamma A.

#operatricicicatricidellanascita #cicatricidellanascita

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti